Le pause e il silenzio

Affinché il Processo Bioenergetico di consapevolezza e maturazione corporea sia reso possibile il Conduttore di una Classe di Esercizi Bioenergetici dovrà imparare ad usare la sua voce il più possibile consapevolmente, dunque anche professionalmente con modalità corrette ed ottimali. Che cosa si intende con questo? […] Nel caso di una conduzione di una Classe di Esercizi Bioenergetici il messaggio dovrà essere silenzio1Sistematico ma Intermittente nel tempo: in ogni caso e per nessuna ragione Continuo anzi, il meno presente possibile. Compito non facile quello di suggerire l’esercizio in modo chiaro, grazie a spiegazioni esaurienti, ma con poche limitatissime parole. […] Affinché ogni partecipante alla Classe posso entrare in un personale processo di riconoscimento del proprio movimento energetico e nel piacere ad esso associato, deve apprendere a sapersi ascoltare, a sentirsi entrando in contatto con la proprio a energia e libertà di movimento, con i proprio suoni e d i proprio sospiri, la propria “musicalità” nel silenzio.

[La memoria del corpo – Mariantonia Gobbi]